HOME PAGE‎ > ‎LABORATORIO ANALISI‎ > ‎

ACQUA

  • analisi di acque potabili/potabilizzate/depurate 

  • Acque domestiche depurate
    Per verificare che il depuratore installato in casa sia efficiente. Una manutenzione inadeguata o una sbagliata calibrazione dell'impianto possono peggiorare la qualità dell'acqua che viene spesso utilizzata sia per cucinare che come bevanda.
    Acque condominiali 
    Gli amministratori condominiali hanno l'obbligo di verificare la qualità dell'acqua distribuita ai condomini. In particolare, se il condominio possiede un locale autoclave, la manutenzione/sanificazione delle vasche di raccolta e degli impianti di trattamento delle acque condominiali, necessitano di una periodica verifica della qualità dell'acqua distribuita ai sensi del D.Lvo N. 31/2011 e s.m.i..
    Legionella
    Le acque distribuite nei servizi, in particolare nelle docce dove si produce molto aerosol, possono essere il vettore del microrganismo che induce la legionellosi, Legionella pneumophila. Seppure il rischio di contaminazione delle acque di rete idrica sia più alto nelle strutture alberghiere e ad apertura stagionale, negli ultimi anni, legionella è stata individuata anche in molte private abitazioni e condomini con distribuzione di acqua calda sanitaria condominiale o con impianti vecchi e inefficienti.
  • analisi di acque di piscina

  • Acqua di vasca
    Tutte le strutture pubbliche e private sono obbligate ad verificare la qualità dell'acqua contenuta in vasca con periodicità almeno annuale seguendo le frequenze stabilite in autocontrollo come indicato nel regolamento di attuazione della D.G.R. del 26/02/2010 n. 23/R  Allegato A - " Requisiti fisici, chimici e microbiologici dell'acqua contenuta in vasca (art. 37 e 38) "
    Acqua di immissione in vasca 
    L'acqua di immissione pur non essendo più  obbligatorio un controllo annuale, è necessario in caso di problemi nell'impianto di trattamento dell'acqua di piscina al fine di accertare le cause di non conformità dell'acqua in vasca 
    come indicato nel regolamento di attuazione della D.G.R. del 26/02/2010 n. 23/R  Allegato A - " Requisiti fisici, chimici e microbiologici dell'acqua di immissione in vasca (art. 37 e 38) "
    Acqua di approvvigionamento della piscina
    L'acqua di piscina dovrebbe essere sostituita annualmente.
    L'acqua utilizzata per ricaricare la vasca, qualora non sia prelevata dall'acquedotto pubblico ma da un pozzo o altra fonte, deve rispettare il parametri indicati nel r
    egolamento di attuazione della D.G.R. del 26/02/2010 n. 23/R  Allegato D "Analisi di verifica e di monitoraggio dell'acqua di approvvigionamento (art.36)"
  • analisi di acque di irrigazione

  • Analisi macroelementi 
    gli elementi da valutare  per le coltivazioni (soprattutto in serra) quali azoto totale, ammonio, nitrati , fosforo e fosfati. potassio, calcio, magnesio, solfati con dei limiti massimi ben definiti da non superare
    Analisi microelementi
    gli elementi che devono essere presenti ma in basse concentrazioni sono: alluminio, boro, rame, fluoro, ferro, manganese, zinco.
    Indice SAR, salinità  e pH 
    L'indice di riferimento SAR la salinità e il pH devono essere ben conosciuti dato in base ad essi l'assorbimento di micro e macro elementi può variare anche notevolmente sulla crescita e produzione delle piante.
  • analisi di acque di falda e superficiali

  • Acque di pozzo
    Le acque captate da un pozzo privato, qualora siano utilizzate ad uso domestico, devono essere controllate periodicamente in quanto le caratteristiche dell'acqua di falda possono cambiare in seguito a contaminazioni fortuite della falda accadute anche a molti chilometri di distanza. In particolar modo per i pozzi "a sterro" che sono influenzati da contaminazioni anche superficiali (fosse settiche imof, sversamenti accidentali/dolosi in fossi/rii di sostanze pericolose, ecc.).